LO SAI CHE


MOLTe persone scoprono in età adulta di avere un'ALLERGIA ALIMENTARE?
Sono costrette a cambiare le proprie abitudini alimentari e ciò rappresenta per loro un evento traumatico.

Molto spesso, le persone che hanno allergie o intolleranze alimentari rinunciano ai pasti “fuori casa” perché si sentono poco sicure.
Inoltre, sono tenute ad elencare al cameriere una serie di informazioni legate al proprio stato di salute e ciò risulta alquanto imbarazzante di fronte a sconosciuti.
Successivamente il cameriere deve trasmettere queste informazioni alla cucina, creando molte volte incomprensioni, fraintendimenti e/o omissioni.

La perdita di informazioni e sviste nella preparazione di piatti o nel servizio può essere molto pericolosa per la salute di chi ha allergie o intolleranze alimentari.

Allergo Kì


Un progetto che vuole incentivare e rendere il pasto "fuori casa"
UN'ESPERIENZA PIACEVOLE

per le PERSONE con ALLERGIE ALIMENTARI

Perché Allergo Kì?

Due professioniste nel campo della comunicazione, Monica - interaction designer - e Nicoletta - graphic designer - sono le ideatrici e sviluppano il progetto Allergo Kì partendo dalle esperienze quotidiane di Monica, che essendo intollerante al glutine e al lattosio, incontra spesso nel mangiare fuori casa, le stesse difficoltà che incontrano altre persone con allergie o intolleranze alimentari:

  • il rischio che la pietanza ordinata sia stata contaminata da allergeni;
  • il senso di disagio che si può provare nell’esporre ad estranei il proprio stato di salute;
  • il potersi percepire nei confronti del personale come un cliente difficile e seccante.

Tutto questo può far sì che per la persona allergica/intollerante, pranzi o cene fuori casa non siano vissuti come momenti conviviali e di divertimento, ma come generatori di insoddisfazione.

Per chi?

Nato da queste esperienze, Allergo Kì è un progetto di comunicazione innovativo, rivolto a:

Persone con allergie e intolleranze alimentari

    L’obiettivo è che queste possano mangiare fuori casa:
  • senza rischi sul piano della sicurezza alimentare;
  • senza disagi dal punto di vista sociale;
  • senza lunghi tempi di attesa.

Ristoratori

Allergo Kì ha l’obiettivo di rendere efficiente la gestione dei clienti con allergie ed intolleranze alimentari, affinché siano serviti nel modo migliore e senza rischi di contaminazione da allergeni.
Spesso accade che il personale di sala non sia informato sugli allergeni presenti nelle pietanze preparate dallo chef e sia quindi costretto ad andare e tornare dalla cucina per soddisfare la richiesta di informazioni, con conseguente aumento dei tempi di attesa.
Allergo Kì intende colmare anche questo gap. Allergo Kì permette quindi alla persona con allergia/intolleranza di ricercare un ristorante in cui viene garantita la sicurezza alimentare, con cibo adeguato e personale formato; scegliere dal menù la pietanza, l’ora di arrivo ed effettuare l’ordine online.

Su cosa stiamo lavorando

Il progetto Allergo Kì comprende:

  • Un kit utile ai ristoratori, composto da una serie di strumenti per migliorare l’esperienza del cliente con allergie alimentari all’interno del locale.
    Un segnalatore e da un blocco comande prestampato; il segnalatore permette al personale di sala di individuare facilmente la persona con allergie o intolleranze alimentari al tavolo. Il segnalatore specifica il tipo di intolleranza/allergia, che può anche essere anche multiplo, attraverso un sistema visivo/tecnologico sviluppato ad hoc, facilmente individuabile e comprensibile dal personale, ma nello stesso tempo discreto per la clientela in sala nel più completo rispetto della privacy.
    Il blocco comande prestampato permette la compilazione e gestione degli ordini in maniera rapida ed efficiente, attraverso la segnalazione delle allergie/intolleranze, della posizione al tavolo di chi ha l’allergia per la corretta distribuzione dei piatti in uscita dalla cucina.
    Un manuale sulla sicurezza alimentare, contenente le linee guida sulla corretta somministrazione e trattamento degli alimenti.
    Scopo del manuale è fare in modo che tutto il personale del locale ristorativo sia informato sui rischi da contaminazione da allergeni, e operi in maniera corretta ed adeguata per prevenire situazioni di potenziale rischio.
  • Un portale web con molteplici funzioni, tra cui la gestione delle prenotazioni. Attraverso la piattaforma web una persona con allergie e/o intolleranze alimentari può ricercare e scegliere un ristorante adatto alle sue necessità, visionare anticipatamente il menù ed effettuare la prenotazione del tavolo indicando l’orario di arrivo; in questo modo il personale di sala e di cucina viene informato preventivamente della sua presenza, e di fatto viene limitata l’esposizione pubblica del proprio stato di salute e il disagio del dover chiedere garanzie e sicurezze.
  • Un progetto formativo dedicato a familiari ed amici delle persone con allergia o intolleranza: attraverso illustrazioni smart e consigli viene spiegato quali precauzioni prendere quando siedono al tavolo, al fine di non vanificare le precauzioni prese dal personale del ristorante. Per una persona intollerante al glutine ad esempio anche gesti cui in genere non si dà peso, come spezzare del pane lasciando inavvertitamente cadere delle briciole, o assaggiare pietanze diverse con la stessa forchetta, possono rappresentare un problema.